È la classica mattinata afosa ad Acireale, e lo Stadio “Aci e Galatea”, un cantiere ancora aperto, accoglie una ventina di facce nuove. Sono i giocatori che quest’anno indosseranno e suderanno la gloriosa maglia granata: i giocatori dell’Acireale Calcio. Volti nuovi, ma anche quattro superstiti della passata stagione: il capitano, granata fino al midollo, colui che i calorosi tifosi acesi hanno eletto come l’emblema della città, Peppe Savanarola, l’ottimo Tumminelli, il sempre utile Cannino e l’arcigno difensore Mollica. Ma anche i giovani Lo Monaco ed il giovanissimo difensore esterno Finocchiaro, classe 2005. Molti gli Under presenti al raduno, alcuni già tesserati, mentre altri verranno provati in ritiro. Tra i Senior da segnalare la presenza dei nuovi: Brugaletta, Carbonaro, del guizzante Carrozza, Cipolla, del portiere Giappone, dell’ultimo arrivato Ciccio Palermo che, nella stagione 2017/18 indossò e difese i colori granata. Allora era un Under, ma  in questi ultimi anni è cresciuto moltissimo. Presenti alla partenza il DG Giuseppe Fasone, il Direttore Commerciale Alessandro Cuoiani, il socio Santo Russo, la segretaria Conci Bafumi, ma anche alcuni tifosi e genitori. Pullman che, con alla guida Salvo Altavilla, e “scortato” dal dinamico e sempre sul pezzo Direttore Strianese, macina chilometri su chilometri, si traghetta e, finalmente, si giunge a Nicastro, dove  ci attende un flastidioso venticello caldo, per consumare un pranzo veloce che rimette un po’ di forze a tutto il gruppo. Dopo meno di un’ora l’autista riaccende il motore e si riparte: sul pullman massimo silenzio ed educazione da parte dei ragazzi, con alcuni che cercano la migliore postura per schiacciare un sonnellino: ma non tutti ci riescono. I chilometri si sommano, ma sembra che non si arrivi mai. Finalmente, intorno alle 21:00, vediamo sbucare la scritta dell’albergo che ospiterà l’Acireale Calcio. Scendendo dal pullman ci si accorge che la temperatura è intorno ai 16 gradi e, dopo tanta calura e stanchezza accumulata, ci si rianima. Si cena con celerità e poi si sale in camera per dormire ed essere pronti per l’indomani, martedì 2 agosto, inizio della preparazione.

REPORT DEL 2 AGOSTO

La notte passa in fretta, grazie anche ai circa 13 gradi di temperatura, ideali per la preparazione. La mattina inizia con la classica colazione dalle ore 7:30 alle 8:15, per essere puntuali alle 8:30 in una sala dell’ albergo, dove i magazzinieri Musumeci ed Azzarelli, hanno consegnato, ad ogni singolo giocatore, l’abbigliamento sportivo. Alle ore 9:00 tutti pronti al campo con il preparatore atletico Alessio Zappalà ed il massaggiatore Bruzzo, anche per lui come per Musumeci, un gradito ritorno in maglia granata, hanno preso il peso e l’altezza ai 26 giocatori presenti al ritiro. Nell’altro campo, a farci compagnia, c’è l’Angri di mister Floro Flores, compagno di squadra qualche anno fa proprio di mister Marchese: bello l’abbraccio affettuoso tra i due che non si vedevano da anni. Sotto la guida del prof. Zappalà, i ragazzi hanno effettuato il test di Gacon ed i risultati sono stati soddisfacenti. A guidare il gruppo in campo, come sempre, capitan Savanarola, con ai fianchi il guerriero Mollica, l’esperto Carbonaro, Giappone, Brugaletta, Russo, Cipolla e via dicendo. Dopo il test e la  corsa, i giocatori, a piedi, in quanto l’albergo dista qualche centinaio di metri, hanno fatto ritorno in albergo. Una salutare doccia e…tutti a pranzo: verdure cotte, farfalle primavera per primo e prosciutto crudo e Grana per secondo. Finito il pranzo, i ragazzi si sono spostati nelle loro stanze per un breve riposino, per poi, alle ore 17:00 avviarsi al campo di allenamento per iniziare la doppia seduta. La squadra ha iniziato  il lavoro con un riscaldamento generale per poi passare ad un lavoro con il pallone . Successivamente si sono disputate una serie di partite a tema: a due, tre ed ad un tocco. Poi partitella a campo ridotto con i portieri. Il pomeriggio si è chiuso con un lavoro di corsa a secco. Arrivati in albergo, doccia e cena alle 20:45: verdure cotte, rigatoni al pomodoro e tagliata di manzo. Si chiude così il secondo giorno di ritiro dei “leoni” granata e dello staff tecnico, ai quali facciamo un grosso in bocca al lupo per la stagione calcistica 2022/23. Buonanotte Acireale Calcio! 

Salvo Re